Seleziona una pagina

02 febbraio 2020 – La candelora palindroma tra ricorrenze e curiosità

Febbraio è un mese speciale nel calendario del 2020 non solo perché si celebra la Candelora ma anche perché questa ricorrenza ricade in una data palindroma 02022020 cioè che si può leggere indifferentemente da destra a sinistra.
La Candelora è la Festa della Purificazione della Vergine Maria e della presentazione di Gesù al Tempio. Nell’antichità i fedeli accendevano le candele per pregare il Signore. Le candele simboleggiano la luce ecco perché hanno un significato così importante per la religione cristiana, proprio perché Gesù è la luce e la speranza.

Non solo ricorrenze religiose ma anche curiosità su questa insolita data.
Uno sguardo al futuro – Sin dall’antichità, ancor prima dell’arrivo di Cristo sulla terra, i romani erano soliti accendere delle torce per fare luce sul futuro e per portare prosperità e positività all’anno.
La fine dell’inverno – Nota come la “giornata delle cere”, nel giorno della Candelora si fanno previsioni su come terminerà la stagione invernale in vista della primavera.
Nella tradizione celtica – Troviamo un altro riferimento nelle feste celtiche, in particolare nella ricorrenza di Imbolc, una tradizione che segnava il passaggio dal freddo alla luce. Imbolc è una festa irlandese che segna  il culmine dell’inverno che cadeva tradizionalmente il 1° febbraio, nel punto mediano tra il solstizio d’inverno e l’equinozio di primavera. La celebrazione iniziava tuttavia al tramonto del giorno precedente, in quanto il calendario celtico faceva iniziare il giorno appunto dal tramonto del sole.
La festività celebrava la luce, che si rifletteva nell’allungamento della durata del giorno, e nella speranza per l’arrivo della primavera. Anche in quella occasione era tradizione celebrare la festa accendendo lumini e candele.

Share This